Pomigliano.org



Il contenuto di questa pagina richiede una nuova versione di Adobe Flash Player.

Scarica Adobe Flash Player

Martedi, 23 Settembre 2014

Ultimo Aggiornamento 01:00:00 AM EST

V-per-vendetta

V-per-vendetta

URL Sito: http://www.facebook.com/luigidimaio E-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Che Pasquale Pignatiello, il Consigliere Comunale arrestato per tangenti, fosse un ex dell'Udeur di Mastella non meraviglierà nessuno. Ma che nel 2000 capeggiasse una lista in sostegno all'allora Sindaco uscente Michele Caiazzo, nuovamente candidato alla carica di primo cittadino, e poi 5 anni dopo abbia sponsorizzato la candidatura del consigliere Alfredo Monda (Udeur) in coalizione con Rifondazione Comunista (candidato sindaco Tommaso Sodano), un po' farà riflettere. Il cursus honorum di Pignatiello mette d'accordo tutti gli antagonisti politici di Pomigliano. Nel 2000 era candidato (221 preferenze personali, primo nella lista Udeur) nella coalizione che sosteneva l'attuale dominus del PD Pomiglianese Michele Caiazzo ; nel 2005 l'Udeur, sempre alle Comunali, sosteneva la coalizione dell'attuale vicesindaco di Napoli Tommaso Sodano (Rifondazione Comunista); Pignatiello non era nelle liste ma ancora iscritto al partito locale. Nel 2010 esce dall'Udeur a pochi mesi dalle elezioni per sostenere con la lista civica "Pomigliano a Centro", l'attuale Sindaco Lello Russo. Pochi giorni fa l'arresto per tangenti.
Ognuna di quelle forze politiche che oggi si indigna (non pi√Ļ di tanto), ha avuto a che fare con questo campione dell'illegalit√†. Sar√† un caso che subito dopo l'episodio nessuno di loro ha alzato la voce, salvo (in alcuni casi improbabili foto) poi correre ai ripari dopo il post del MoVimento 5 Stelle?

Presto altre novità sulla vicenda. STAY TUNED.

Leggi tutto...

La frazione umida dei rifiuti, l'organico (residui alimentari, scarti o residui di giardinaggio), costituisce il 30-40% dei materiali che portiamo in discarica. Molto spesso, quando l'Enam ‚Äúnon ha voglia‚ÄĚ, resta a putrefare sui marciapiedi di Pomigliano per giorni o viene ammassato in discarica esponendoci a seri rischi sanitari e ambientali. Pomigliano come tutto l'hinterland possiede ancora una discreta parte di territorio verde. Abbiamo tante abitazioni con giardini, cortili in terra battuta, terreni agricoli adiacenti. Eppure dello smaltimento dell'organico se ne occupa esclusivamente l'Enam Spa che paga cifre esorbitanti per trasportarlo sui treni ai centri di compostaggio fuori regione. Se un contadino di 50 anni fa sapesse che la buccia della nostra mela percorre 500km prima di essere smaltita, ci farebbe internare.

La raccolta dell'organico da parte dell'Enam va fermata subito, iniziando da tutte le abitazioni che hanno giardini o terreni agricoli adiacenti. Ad ognuna di queste famiglie dev'essere fornita una compostiera domestica per trasformare tutti o parte dei propri scarti, in compost fertilizzante. Una compostiera per una famiglia media (3-4 persone / 300lt) costa circa 50 euro, e se il Comune ne acquista una quantità considerevole, il prezzo cala ulteriormente. Ci sarebbe un abbattimento dei costi della tarsu e una riduzione della Co2 emessa per il trasporto. Inoltre una parte del personale impiegato nell'azienda rifiuti (che ormai è una ONLUS), potrebbe essere destinata ad altre mansioni, la cura del Parco Pubblico ad esempio. Una volta attrezzate questo tipo di abitazioni e sospesa per queste la raccolta dell'organico, si potrebbe anche scegliere di non abbassare la tarsu per il primo anno, così con gli utili ricavati dal mancato conferimento, si può passare all'istallazione di compostiere condominiali ed infine a compostiere comunitarie dove andare a depositare i propri scarti alimentari. Il compost che ne deriverà sarà a disposizione di tutti i cittadini o imprese agricole, in quanto altamente fertilizzante per orti, giardini, e terreni agricoli. Magari si potrebbe anche rivendere.

Si parla da tempo della costruzione di un mega-centro di compostaggio per lo smaltimento dell'umido a Pomigliano, roba da milioni di euro. Significherebbe solo emettere altro Co2 per costruzione e trasporto, sperperare altri soldi pubblici e continuare a considerare i rifiuti come un ingombro e non come una risorsa. E' da pazzi chiamare l'ufficio rifiuti ingombranti dell'Enam per far ritirare i rami e le foglie secche del nostro giardino, e poi andare a comprare fertilizzanti sintetici per concimalo. Riappropriamoci del ciclo della natura. Dobbiamo farlo noi cittadini, prima delle amministrazioni. Partiamo dall'umido, un primo passo verso Rifiuti Zero nella nostra città. Dubbi?

Leggi tutto...

Pagina 1 di 5

Ricevi le News

Inserisci la tua mail:


RSS Feed Image Iscriviti a questo feed

Iniziative

Referedum

Woodstock 5 Stelle

Fiato sul collo

Questo è pomigliano.org

Convegno Familiari Vittime della Mafia

V2-Day

V-Day

Passaparola di Travaglio

You are here V-per-vendetta
guadagna con il web cheap hotels last minute hotels hotels in italy Guadagnare con internet guadagnare soldi guadagnare online scommesse online - poker online Travels guide - Italy Hotels - Resorts in Italy scommesse online - poker online Hotel Bookings & Reservations Hotel Offers & Discounts Cheap Hotels Rates Lowest Hotel Rates Guaranteed!