Pomigliano.org



Il contenuto di questa pagina richiede una nuova versione di Adobe Flash Player.

Scarica Adobe Flash Player

Mercoledì, 16 Aprile 2014

Ultimo Aggiornamento 01:00:00 AM EST

by STAFF
Valuta questo articolo
(0 voti)


Pomigliano va in Europa!
Ti aspettiamo alla nostra riunione plenaria. Sarà l’occasione per conoscere Valeria Ciarambino, la candidata di Pomigliano al Parlamento Europeo per il Movimento 5 Stelle, una giovane donna impegnata in tante battaglie per la nostra città e per la nostra terra. Parleremo di Europa, ma soprattutto ascolteremo i cittadini e le associazioni, e ne raccoglieremo le istanze e le proposte da portare a Bruxelles. E’ questo il nostro modo di stare nelle Istituzioni: portare la voce dei cittadini.

ci vediamo sabato mattina alle ore 10:30 in piazza Primavera >>> partecipa all'evento facebook <<<

#ValeriaCiarambino4UE

by STAFF
Valuta questo articolo
(3 voti)


Mentre negli altri partiti, senza interpellare la base, si candidano gli ex calciatori o i riciclati portavoti che nessuno ha scelto, nel Movimento 5 Stelle dopo due turni di votazione degli iscritti al blog abbiamo i nomi dei 17 candidati per la circoscrizione Italia Meridionale. 17 cittadini liberi liberamente scelti da migliaia di cittadini: la nostra rivoluzione buona da portare in Europa comincia già da qui. E tra quei cittadini c’è un’attivista pomiglianese, Valeria Ciarambino, una giovane donna impegnata in tante battaglie per la nostra città e per la nostra terra insieme al gruppo del Movimento 5 Stelle di Pomigliano.

Ecco cosa scrive Valeria appena appreso della candidatura: “Chiedo scusa a tutti se sarò incompleta e confusa... è un momento molto forte in cui la gioia si mescola alla paura e alla responsabilità. Sono onorata di essere tra i candidati per il nostro Movimento e per il nostro Paese al Parlamento Europeo. Il mio grazie di cuore a ognuno di voi che ha creduto in me, che mi ha affidato la sua fiducia e ha voluto che il suo Sogno camminasse sulle mie gambe. Ma il mio grazie più grande va ai fratelli del mio gruppo con cui condivido questo momento straordinario e a cui devo se sono arrivata fin qui. Sono felice! E adesso TUTTI al lavoro. Dobbiamo vincere le elezioni!”.

Le elezioni europee saranno una grande sfida: la circoscrizione Italia Meridionale in cui saremo chiamati a votare comprende la Campania, la Calabria, la Puglia, la Basilicata, il Molise e l’Abruzzo; bisognerà esprimere le preferenze, scegliendo il nome dei candidati. Avremo l’opportunità di far arrivare in Europa le istanze e i tanti problemi della nostra città, che poi sono quelli della Campania e di tutto il Sud Italia: il lavoro che non c’è, il dramma dell’inquinamento ambientale, la bellezza di questa terra devastata dall’incuria, la mala gestione dei fondi europei.

Mandiamo Pomigliano in Europa, perché l’Europa possa diventare un’opportunità di riscatto per questa città e per questa terra.


Partecipa alle elezioni Europee 2014. Per iscriverti al gruppo operativo di Pomigliano e portare il tuo contributo >>> clicca qui

Diventa fan di Valeria Ciarambino su facebook e seguila per tutta la campagna elettorale >>> clicca qui

by STAFF
Valuta questo articolo
(0 voti)


Nei giorni 27-29 Marzo 2014 si è tenuta la prima edizione di smart city med
, una convention organizzata da FORUMPA con la formula mista espositiva/congressuale dedicata alle smart city del mediterraneo. Essa si è tenuta in contemporanea con la 7.a edizione di Energy Med. Lo scopo è fungere da catalizzatore per tutte le realtà smart del sud Italia e del mediterraneo. All'interno dello spazio congressuale è stata organizzata, per la prima volta, una sessione che voleva sviluppare una interazione positiva fra imprese intelligenti e città intelligenti. Per la precisione "SMARTER ENTERPRISE IN SMARTER CITIES".  Sebbene l'acrinomo smart è diventato una parola di moda I cambiamenti dietro l’acronimo smart sono enormi perché le tecnologie stanno entrando nel pubblico e perché stanno cambiano il modo di capire, di progettare e di vivere la città. E' come se le città stessero diventando dei computer all’aria aperta e quindi le tecnologie entrano nella città e nel suo spazio fisico. Dunque lo scopo della sessione siamo stati noi: i cittadini e la vita delle città più intelligenti che contengono le imprese più intelligenti.
Questa sessione, tenutasi il 29 marzo 2014, ha voluto essere la seconda fase di un percorso finalizzato alla piccola e media impresa ed al rilancio della economia in questo paese. Percorso partito il 27 febbraio 2014 con un evento organizzato alla camera dei deputati dal titolo (Collaborazione, cooperazione, gestione, lavoro e finanziamenti per le cittĂ  e le comunitĂ  intelligenti a misura d'uomo. (di seguito i link dei video della conferenza http://bit.ly/1gyjTTa, http://bit.ly/1fFH5ie, http://bit.ly/PMRuUE).
A tale proposito il convegno ha ricevuto un messaggio inaugurale e il forte endorsment del vice presidente della camera dei deputati on. Luigi di Maio il cui discorso completo è disponibile sul sito del FORUMPA http://smartcitymed.landing.forumpa.it/
L'intervento di apertura successivo del prof. Paolo Maresca dell'università di Napoli Federico II ha inquadrato i lavori della giornata fornendo utili spunti per la riflessione ed elementi per la discussione e la riflessione con una presentazione dal titolo "Smarter cities: Il cittadino sempre al centro". Egli ha altresì delineato uno scenario più importante che sta avvenendo nel resto del mondo è che viene dalle tecnologie digitali applicate alla produzione. Questa è la customizzazione di massa è la co-progettazione che richiede spazi piu piccoli di produzione e sedi più economiche e piccole (III rivoluzione industriale). Tutto questo sta cambiando prospettiva avremo una industria, basata su tecnologie digitali e macchinari piccoli, che torna in città in versione light e con una struttura molto meno inquinante che si inserisce bene nel tessuto artigianale delle piccole e medie imprese tipiche italiane può realizzare non solo la III rivoluzione industriale come dice l’economist ma una vera rivoluzione per il nostro paese.
Successivamente l'ing. Giuseppe Capocelli, responsabile della sede di Napoli di IBM e Smarter cities client executive, ha discusso nella sua presentazione dal titolo "Smarter cities: dalla sinergia fra grandi imprese PMI il lancio di progetti concreti" una proposta concreta di interazione fra piccole e medie imprese e grandi imprese. Ha poi annunciato ufficialmente la costituzione di una nuova divisione in IBM denominata "Ecosystem development" che è il programma di IBM per le startup.
L'intervento del dr. Salvatore Cioffi di PAYMOVE ha posto l'attenzione sulle "Soluzioni ed esperienze di pagamento per il cittadino". Il pagamento dei servizi è un punto nodale quando questi è mobile, interconnesso (sempre raggiungibile attraverso una rete internet) e intelligente. E' questa una applicazione che sottende un grande sconvolgimento che si completerà con l'implementazione della identità digitale, uno dei progetti abilitanti della agenda digitale.
Il dr. Alberto Carriero, di cassa depositi e prestiti s.p.a., ricercatore nel settore degli strumenti finanziari adoperabili per i progetti nelle smart city ha fatto una rassegna con la sua presentazione dal titolo "Gli strumenti finanziari per realizzare soluzioni smart: opportunitĂ , criticitĂ  e soluzioni" dei prodotti finanziari piĂą adeguati incrociandoli in una matrice, ai progetti verticali delle smarter cities con una valutazione della opportunitĂ  e della efficacia del prodotto. Molto illuminante il modello di processo di una cittĂ  intelligente per chi volesse costruirne una "su-misura" della propria realtĂ  cittadina.
L'ing. Pasquale Donadio, di SmartNoseDust co-founder, ha illustrato il lavoro "Tecnologie abilitanti per le smart cities green: Smart nose dust" di una MPI intelligente che si occupa della rilevazione ambientale dell'inquinamento dell'aria e dei cibi. Questa rilevazione è effettuata con un naso elettronico portatile, economico e leggero. Le rilevazioni dei PM5 e PM10 sono utilissime al fine di allertare le istituzioni circa le criticità dei territori. Ma lo saranno anche quelle dei cibi fra non molto.
Il dr. Fabrizio Verrocchi, co-founder di majora labs, con la sua relazione dal titolo: "Decoro urbano: il filo diretto fra cittadino e pubblica amministrazione" mostra come usare i sistemi basati sulla partecipazione per gestire la città e i suoi diversi aspetti. Una delle sfide di una città intelligente e creativa è rendere visibile ciò che è invisibile. Apre il dibattito anche sull'open source e gli open data. La Majora labs infatti opera in maniera aperta e trasparente e mette a disposizione i propri dati per ogni utilità di carattere sociale. E' inoltre disponibile a estensioni del progetto che è completamente gratuito sia da parte delle istituzioni che lo usano che da parte dei cittadini che lo adoperano L'arch. Amleto Picerno Ceraso, promotore di Medaarche Mediterranean FabLab, presentando il lavoro dal titolo "I fab lab, la spina dorsale delle future smart cities" pone l'accento su i living lab. Infatti se la sorgente di innovazione è la intelligenza collettiva avremo il crowdsourcing come motore per una innovazione frugale cioè un modo per costruire le cose che possono essere fruite dai più (non dai meno come macchine potenti e costose). Se spostiamo tutto sulla creatività e sul vantaggio creativo avremo una forza trainante per le smart city: si passerà dalla produzione di massa alla customizzazione di massa. Insomma le Smart cities sono living lab, come un ecosistema aperto.  Al mondo ci sono attualmente 42 fab lab.
Infine l'ing. Stefano de Falco, responsabile “Ufficio Trasferimento Tecnologico di Ateneo” Università degli Studi di Napoli Federico II e Presidente AICTT, Ass. Ital. Cultura Trasferimento Tecnologico. ha presentato un interessante lavoro sulla certificazione della PMI dal titolo “Made in Italy non solo di prodotto:AICTT-RTA, la Certificazione della Capacità delle Imprese di Innovare. Opportunità e Vantaggi”. Uno degli aspetti importanti è la valutazione della smartness di una impresa e la sua capacità/abilità nel raggiungere gli obiettivi che si propone nella sua costituzione e nella sua ragione sociale di esistere. E' questo un aspetto tecnico ma anche un "bollino" di qualità che consente ad essa di accedere con un biglietto da visita autorevole in diversi consessi come banche, accreditarsi con le istituzioni, acquisire capitale sociale umano di qualità, qualificare i servizi che adopera proprio in virtù della propria autorevolezza.
Il dibattito seguito all'evento è stato molto interessante. I presenti, 70-80,  in aula hanno partecipato attivamente.
Si è deciso di darsi appuntamento a una prossima occasione, mentre le aziende si sono per la prima volta incontrate in uno scenario diverso.
Colgo l'occasione per ringraziare qui il dr. Antonio Veraldi, il dr. Gianni Dominici e il dr. Carlo Mochi Sismondi per aver consentito l'organizzazione di questa sessione.
Paolo Maresca

by STAFF
Valuta questo articolo
(0 voti)


Guarda il video di presentazione di Valeria Ciarambino, candidabile di Pomigliano d'Arco per la circoscrizione SUD: http://youtu.be/VUNgJbHH7wI
guarda la versione inglese: http://youtu.be/VFoBIfavWlw
guarda la versione spagnola: http://youtu.be/PWTdNrMElJw

La votazione svoltasi stamattina è annullata ecco il post di grillo:
"A causa inserimento non conforme di candidati nelle liste del secondo turno le votazioni sono state interrotte e verranno ripetute a partire dalle 13.00 alle ore 24.00."

ecco il link per votare: https://sistemaoperativom5s.beppegrillo.it
(si vota oggi dalle 13:00 fino alle 24:00)

Oltre 5.000 candidati, 35.188 votanti e 92.877 preferenze.
Sono i numeri della nostra rivoluzione che sta per approdare anche in Europa. Abbiamo i nomi dei primi candidati… e adesso via col secondo turno, si riparte! Vinca il migliore, vinca il Movimento, vinca chi di noi davvero ama e crede in questo Progetto ed è disposto a spendersi per esso.
C’è bisogno di tanta Campania in Europa, c’è da portare in Europa la Terra dei Fuochi, le nostre PMI e il nostro turismo che sono in sofferenza, la lotta alla criminalità organizzata, la volontà dei nostri giovani di non abbandonare questa nostra terra e di investire in un futuro qui. Abbiamo bisogno di gambe salde su cui far camminare i nostri sogni e le nostre istanze di cittadini campani, e di cuori capaci di custodire un metodo, quello appreso in tante battaglie sui nostri territori, quello vissuto nei nostri gruppi, nel continuo confronto, nelle decisioni condivise. Abbiamo bisogno di uomini e donne di valore a portare la nostra voce in Europa. Sarà importante la competenza, molto importante la conoscenza delle lingue, ma essenziale e imprescindibile sarà la capacità di ESSERE Movimento 5 Stelle.
Contagiamo l’Europa col nostro Sogno e con la nostra Bellezza, non ci ferma più nessuno. Vinciamo noi!

Pagina 1 di 102

Ricevi le News

Inserisci la tua mail:


RSS Feed Image Iscriviti a questo feed

Iniziative

Referedum

Woodstock 5 Stelle

Fiato sul collo

Questo è pomigliano.org

Convegno Familiari Vittime della Mafia

V2-Day

V-Day

Passaparola di Travaglio

You are here Home
guadagna con il web cheap hotels last minute hotels hotels in italy Guadagnare con internet guadagnare soldi guadagnare online scommesse online - poker online Travels guide - Italy Hotels - Resorts in Italy scommesse online - poker online Hotel Bookings & Reservations Hotel Offers & Discounts Cheap Hotels Rates Lowest Hotel Rates Guaranteed!